Non solo Roma - Puntata di Mercoledì 13 Marzo 2024

3 months ago
23

Non solo Roma con Elisa Mariani - Puntata di Mercoledì 13 Marzo 2024
IX Municipio, ad Appio Alberone poca sicurezza stradale e degrado: tutte le segnalazioni del Comitato di Quartiere
Ospite in collegamento Roberto Taricani, Presidente CdQ Appio Alberone

Appio Alberone, uno dei quartieri forse più storici della nostra Capitale e anche uno dei più centrali, presenta diverse criticità - a quanto pare ben note - ma praticamente ignorate dal Municipio, il IX di Roma.

È quanto ha denunciato più volte il Comitato di Quartiere, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza stradale: tema centrale e caldissimo per Roma. Troppi incidenti, troppe vittime della strada.

"Abbiamo avanzato diverse richieste al Municipio, richieste neanche troppo costose - ha spiegato Roberto Taricani - come per esempio una segnaletica adeguata: ci sono tratti di strada nel nostro quadrante dove ci sono troppi incidenti, basterebbe segnalare gli attraversamenti con dei led, anche solo questo causerebbe molti meno incidenti".

Ci sarebbe poi lo stato di abbandono di Villa Lazzaroni: "Parliamo anche in questo caso di una struttura storica, 60mila mq di Villa, qui passeggiano bambini, cittadini, residenti, quindi un punto molto frequentato. Non c'è illuminazione, di 6 fontanelle ne funziona una a malapena. Dov'è la manutenzione? Non c'è solo lo stato di abbandono di Villa Lazzaroni, però, ma anche quello Piazza dei Re di Roma, e qui torniamo a parlare della conseguente criticità stradale".

I fondi però, impiegati per la manutenzione e la sicurezza, non arriveranno presto: "Se ne parla per il 2026 - ha concluso Taricani - perché quest'anno i soldi verranno messi a bilancio, il prossimo anno avremo il Giubileo. Quindi presumo che ci sarà molto da attendere, ma sulla sicurezza e il benessere dei cittadini non si dovrebbe aspettare".

Con il Comitato di Quartiere avevamo parlato anche di rigenerazione urbana: vedi la puntata qui.

Roma: evade da domiciliari e con auto si scontra contro palo
Ospite in collegamento Michela Anniballi, redazione "Roma Daily News"

La scorsa notte, in viale dell’Umanesimo, all’intersezione con via Cristoforo Colombo, un automobilista romano di 47 anni, alla guida della propria autovettura ha impattato contro un palo dell’illuminazione pubblica.

L’uomo è stato poi trasportato in codice rosso, non in pericolo di vita, dal personale del 118 presso l’Ospedale Sant’Eugenio, dove è stato ricoverato.

Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno regolato il traffico, in attesa dell’arrivo della Polizia di Roma Capitale per i rilievi.

Nel corso dei successivi accertamenti, i Carabinieri hanno scoperto che il 47enne, era evaso dagli arresti domiciliari, e si trovava fuori dagli orari dei permessi che gli erano stati concessi.

L’uomo era stato posto agli arresti domiciliari a seguito di una sentenza, emessa dal Tribunale di sorveglianza di Roma, che aveva disposto la misura della detenzione domiciliare, lo scorso 31 marzo 2023, a seguito di una condanna di 7 anni per un tentato omicidio, commesso nel 2018.

Per l’uomo, dopo le cure è scattato l’arresto con l’accusa di evasione.

Eventi, arriva nella Capitale "Acea Run Rome"

Questa domenica 17 marzo si svolgerà la Maratona di Roma, il grande evento sportivo le cui iscrizioni provengono da tutto il mondo; runner pronti a correre per le strade della Capitale.

Quest’anno sarà la 29esima edizione della corsa; inizierà alle ore 08:30, i partecipanti correranno per 42 km, in un percorso che oltre al Centro storico toccherà San Paolo, Piramide, il lungotevere, Prati e San Pietro, il Foro Italico, il Flaminio e il Villaggio Olimpico.

Di conseguenza per il regolare svolgimento della gara diverse strade verranno chiuse, modificando molti percorsi dei trasporti pubblici.

Per vedere il nuovo piano di mobilità per il 17 marzo consultare il sito ufficiale https://romamobilita.it/it/media/pp/domenica-17-marzo-ledizione-numero-29-della-maratona-roma-piano-mobilit

"Puppy Yoga" alla Muratella

Da un po' di tempo su Tik Tok sono andati virali dei video che mostravano lezioni di yoga un po’ alternative, arricchite dalla presenza di adorabili cuccioli di cane.

Questo ‘trend’ è arrivato anche a Roma, precisamente al Canile Muratella, conquistando il cuore di molte persone, dai più grandi ai più giovani; una giornata all’insegna del relax e della dolcezza.

Le lezioni durano 45 minuti e si svolgono la domenica mattina.

In una saletta ci saranno cuccioli provenienti dal canile. Grazie a queste occasioni di incontro, i cagnolini potranno imparare a socializzare con gli umani per rafforzare la loro fiducia ed entrare nel mondo esterno.

Ma i benefici sono anche per gli umani: oltre a quelli dello yoga, che riduce l’ormone dello stress, entrare in contatto con dei cuccioli attiva un rilascio di sostanze chimiche nel cervello, dopamina e ossitocina, che producono un’immediata sensazione di benessere e felicità.

Al centro di tutto questo c’è il rispetto e la tutela degli animali, valori che vengono rigorosamente applicati anche negli eventi gratuiti tenuti al canile di Muratella. Questo canile ospita centinaia di cani randagi, abbandonati o bisognosi di cure offrendo loro una seconda possibilità.

Ciò che rende davvero toccante l’evento è il dopo sessione, infatti alla fine della lezione i partecipanti verranno accompagnati dall’educatore principale alla scoperta della struttura del canile, per far riflettere sulla difficile condizione dei cani nel nostro paese e sull’emergenza legata all’abbandono degli animali.

Il tour finale ha portato con sé la speranza di trovare una famiglia amorevole per i cuccioli e gli altri ospiti del canile.

Per partecipare a queste adorabili sessioni di yoga non occorre comprare nessun biglietto, poiché è un evento gratuito, basterà prenotarsi inviando un’email a puppyyogamuratella@gmail.com.

Per altre informazioni: https://www.instagram.com/canilerifugiomuratellaofficial/

“Un Popolo in movimento”, la Conferenza nazionale sulla mobilità e la sicurezza in bici
Ospite in collegamento Antonino Viti, Presidente "ACSI"

Il prossimo 20 marzo, dalle ore 10,00, il Salone d’Onore del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) ospiterà una importante Conferenza sulla mobilità e la sicurezza in bici dal titolo “Un Popolo in movimento”, organizzata da ACSI –
Associazione di cultura, sport e tempo libero APS.

Acsi è un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e Rete Associativa di Terzo Settore, realtà di primo piano nel
panorama dell’attività su due ruote in Italia. L’appuntamento si svilupperà in due sessioni, in cui verranno affrontati temi quali la necessaria riforma del Codice della Strada, il ruolo delle Regioni e dei Comuni nella valutazione della mobilità in bici, o come garantire la Sicurezza per chi le usa.

Questa conferenza è un punto di partenza e di progettualità per dare risposte qualificate all’emergente domanda sociale che rivendica codici comportamentali e norme per la sicurezza stradale al fine di tutelare l’incolumità del popolo delle due
ruote.

"È il momento di consorziare le sinergie fra i referenti dello sport, delle infrastrutture e dell’ordine pubblico" sottolinea la Presidenza ACSI. Con il riconoscimento da parte della Repubblica del valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dell'attività sportiva in tutte le sue forme – così recita il nuovo comma dell’art. 33 della Costituzione – è stata consacrata l’importanza dello Sport e si è resa giustizia ai tanti valori che custodisce.

Tuttavia, è necessario che ciò venga sviluppato in azioni e tradotto in diritti, garantendo, fra le altre cose, accessibilità e sicurezza nella pratica sportiva a tutti i cittadini.

La conferenza “Un popolo in movimento” sarà un momento di dibattito qualificato e trasversale, in cui verranno coniugati temi legati allo Sport e all’Ambiente sul terreno comune della mobilità sostenibile.

Parteciperanno alla Conferenza con il loro autorevole e prezioso contributo: Giovanni Malagò (Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano ); Andrea Benedetto (Professore Ordinario Facoltà di Ingegneria Università Roma Tre); Pasquale D’Anzi
(Direzione Generale per la Sicurezza Stradale – MIT); Filiberto Mastropasqua (Direttore del Servizio Polizia Stradale); Roberto Sgalla (Presidente Formula Bici); Emiliano Borgna (Vicepresidente e Responsabile Settore Nazionale Ciclismo ACSI); Cordiano Dagnoni (Presidente Federazione Ciclistica Italiana); Claudio Canins (Direttore del Comitato Maratona Des Dolomites); Marco Pavarini (Direttore Generale Extragiro); Franco Rossi (Presidente Eroica Italia SSD); Giancarlo Brocci (Ideatore de L’Eroica).

Per concludere, saranno presenti il Campione del Mondo di
Ciclismo su Strada Gianni Bugno e l’Atleta Paralimpica Annalisa Minetti. Invitati, inoltre, esponenti del Governo ed attesi dalla Città e dalla Regione rappresentanti istituzionali.

All’evento parteciperà come pubblico speciale una nutrita delegazione di studenti del Chris Cappell College di Anzio, guidata dalla Dirigente scolastica D.ssa Daniela Pittiglio e dal Docente di Scienze Motorie e Sportive Nicola Spadea (neo campione mondiale della specialità freestyle dallo scorso 4 gennaio, quando ha conquistato il titolo iridato nelle acque australiane di Perth).

Saranno presenti dalla Fondazione Christian Cappelluti ONLUS i coniugi Franco e Adriana Cappelluti, genitori del compianto Christian, a cui il College è dedicato.

Radio Roma è media partner dell'evento.

Loading comments...