CRESCITA DELLA POPOLAZIONE MONDIALE 🧬 E IL DECLINO 🤔 DELLA FERTILITA' 💉

Published July 29, 2021 310 Views

Rumble — AVVISO spopolamento: un nuovo studio scioccante rivela che il vaccino contro il covid TERMINA 4 gravidanze su 5 tramite "aborti spontanei"
https://www.naturalnews.com/2021-07-01-depopulation-alert-shocking-new-study-reveals-covid-vaccine-terminates-4-out-of-5-pregnancies-via-spontaneous-abortions.html#

ERESIA 🧬 RIFLESSIONI POLITICAMENTE SCORRETTE SULLA PANDEMIA DI Covid 19
https://www.youtube.com/watch?v=UmgMK8KtgRk
👉⛔ 022A - MEMORANDUM IMPLICAZIONI DELLA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE MONDIALE - CONDIZIONI PER IL DECLINO DELLA FERTILITA - https://drive.google.com/drive/folders/1iEfRWUxZPw_VRwCy9lRz2_gIJH_-kMbW ⛔👈

La rapida crescita demografica incide negativamente su ogni aspetto del progresso economico e sociale nei paesi in via di sviluppo. Assorbe grandi quantità di risorse necessarie per investimenti più produttivi nello sviluppo. Richiede maggiori spese per la sanità, l'istruzione e altri servizi sociali, in particolare nelle aree urbane. Aumenta il carico di dipendenza per lavoratore in modo che sia necessaria un'alta frazione della produzione della fascia di età produttiva per supportare i dipendenti. Riduce il risparmio familiare e gli investimenti domestici. Aumenta le forti pressioni esistenti sui terreni agricoli limitati nei paesi in cui si concentra il "problema della povertà" mondiale. Crea la necessità di utilizzare grandi quantità di scarsi cambi per le importazioni di prodotti alimentari (o la perdita di eccedenze alimentari per l'esportazione). Infine, intensifica i già gravi problemi di disoccupazione e sottoccupazione di molti paesi in via di sviluppo, dove non vengono creati abbastanza posti di lavoro produttivi per assorbire gli incrementi annuali alla forza lavoro.

La moderazione della crescita demografica offre benefici in termini di risorse risparmiate per gli investimenti e/o un maggiore consumo pro capite. Se si riduce il fabbisogno di risorse per sostenere un minor numero di bambini e si rinvestono i fondi ora stanziati per la costruzione di scuole, case, ospedali e altre strutture essenziali in attività produttive, l'impatto sulla crescita del PNL e del reddito pro capite può essere significativo. Inoltre, il progresso economico e sociale derivante dal controllo della popolazione contribuirà ulteriormente al calo dei tassi di fertilità. Il rapporto è reciproco e può assumere la forma di un circolo vizioso o virtuoso.

Vi è quindi il rischio sostanziale di superare di gran parte gli obiettivi demografici se la crescita demografica non sarà moderata nel prossimo futuro.

Effetto di risparmio. Un'economia ad alta fertilità ha per forza un "onere di dipendenza" maggiore rispetto a un'economia a bassa fertilità, perché una percentuale maggiore della popolazione è costituita da bambini troppo giovani per lavorare. Ci sono più persone non lavoratrici da sfamare, casa e retroguardia, e c'è un surplus minore al di sopra del consumo minimo disponibile per il risparmio e gli investimenti. Ne consegue che un tasso di fertilità più basso può liberare risorse dai consumi; se risparmiate e investite, queste risorse potrebbero contribuire alla crescita economica. (C'è molta controversia su questo; studi empirici sull'effetto risparmio hanno prodotto risultati diversi).

È importante che questo focus sia fatto nei programmi di sviluppo perché, date le alte densità di popolazione di oggi, gli alti tassi di natalità e i bassi livelli di reddito in gran parte dell'Asia, dell'Africa e dell'America Latina, se la transizione demografica deve attendere lo sviluppo generale e la modernizzazione, il circolo vizioso della povertà, delle persone e della disoccupazione potrebbe non essere mai rotto.

I problemi politici e sociali del sovraffollamento urbano sono direttamente correlati alla crescita demografica. Oltre alla fertilità ancora elevata nelle aree urbane di molti LDC, le pressioni demografiche sulla terra, che aumentano la migrazione verso le città, aumentano le pressioni sui mercati del lavoro urbani e sulla stabilità politica, e le tensioni, la capacità di fornire scuole, strutture sanitarie e approvvigionamento idrico.

Sembra ben compreso che l'impatto dei fattori demografici sui temi già considerati - sviluppo, fabbisogno alimentare, risorse, ambiente - influisce negativamente sul benessere e sul progresso dei paesi in cui abbiamo un interesse amichevole e quindi influisce indirettamente negativamente anche su ampi interessi statunitensi.
Gli effetti dei fattori demografici sulla stabilità politica di questi paesi e le loro implicazioni per l'ordine o il disordine interno e internazionale, i disordini sociali distruttivi, la violenza e le attività straniere dirompenti sono meno compresi e necessitano di maggiori analisi. Tuttavia, alcuni strateghi ed esperti ritengono che questi effetti possano in ultima analisi essere i più importanti di quelli derivanti da fattori demografici, più dannosi per i paesi in cui si verificano e che colpiscono gravemente gli interessi degli Stati Uniti. Altri esperti all'interno del governo degli Stati Uniti non sono d'accordo con questa conclusione.
Un recente studio* sui quarantacinque conflitti locali che coinvolgono i paesi del Terzo mondo ha esaminato i modi in cui i fattori demografici influenzano l'inizio e il corso di un conflitto in situazioni diverse. Lo studio è giunto a due conclusioni principali:

Tra la fine della seconda guerra mondiale e il 1975 la popolazione mondiale sarà aumentata di circa un miliardo e mezzo -- quasi un miliardo dal 1960 ad oggi. Il tasso di crescita è in aumento e entro il 2000 si aggiungeranno tra i due miliardi e mezzo, a seconda in parte dell'efficacia dei programmi di controllo della crescita demografica. Questo aumento dei prossimi 25 anni, ovviamente, si piramiderà sul gran numero aggiunto con tanta rapidità negli ultimi 25. I fattori demografici che hanno contribuito alle pressioni politiche e alle instabilità degli ultimi decenni si moltiplicheranno.

I terreni agricoli coltivati, con 107 milioni di ettari, non sono aumentati in modo significativo negli ultimi 25 anni, sebbene la produzione agricola abbia sostanzialmente tenuto il passo con la crescita della popolazione attraverso il miglioramento delle rese garantito dal miglioramento dei terreni, dall'estensione dell'irrigazione, dall'intensificazione della coltivazione e dalla rapida espansione dell'offerta di fertilizzanti.

Il mondo ha ampiamente avvertito che tutti noi dobbiamo compiere sforzi più rapidi per lo sviluppo sociale ed economico per evitare o mitigare queste prospettive cupe. Dobbiamo anche essere avvertiti che tutti dobbiamo muoverci il più rapidamente possibile verso la stabilizzazione della crescita demografica nazionale e mondiale.

Il piano d'azione comprende raccomandazioni per: obiettivi e politiche demografiche; crescita demografica; mortalità e morbilità; riproduzione; formazione familiare e status delle donne; distribuzione della popolazione e migrazione interna; migrazione internazionale; struttura della popolazione; politiche socioeconomiche; raccolta e analisi dei dati; la ricerca; sviluppo ed evoluzione delle politiche demografiche; il ruolo dei governi nazionali e della cooperazione internazionale; monitoraggio, revisione e valutazione.

La ricerca dovrebbe essere intensificata per sviluppare le conoscenze relative alle interrelazioni sociali, economiche e politiche con le tendenze demografiche; metodi di regolazione della fertilità per soddisfare le diverse esigenze degli individui e delle comunità, compresi i metodi che non richiedono alcun controllo medico; le interrelazioni tra salute, nutrizione e biologia riproduttiva.

Utilità del piano d'azione
Il Piano d'azione mondiale per la popolazione, nonostante la sua parola e il tono spesso esitante, contiene tutte le disposizioni necessarie per efficaci programmi di controllo della crescita della popolazione a livello nazionale e internazionale. Manca solo semplici dichiarazioni di obiettivi
quantitativi con tempi per la loro realizzazione. Questi dovranno essere aggiunti con l'azione e lo sviluppo nazionali individuali il più rapidamente possibile in ulteriori documenti delle Nazioni Unite.

La situazione pericolosa evidenziata dall'attuale situazione alimentare e dalle proiezioni per il futuro rendono indispensabile esercitare pressioni per la realizzazione di questi obiettivi.

Non esiste un semplice approccio unico al problema demografico che fornisca una "soluzione tecnologica". Come l'analisi precedente chiarisce, il problema della crescita demografica presenta aspetti sociali, economici e tecnologici che devono essere tutti compresi e affrontati affinché una politica demografica mondiale abbia successo. In quest'ottica, la seguente ampia strategia raccomandata fornisce un quadro per lo sviluppo di programmi individuali specifici che devono essere adattati alle esigenze e alle particolarità di ciascun paese e dei diversi settori della popolazione all'interno di un paese. Essenzialmente tutte le sue raccomandazioni fatte di seguito sono sostenute dal piano d'azione mondiale per la popolazione elaborato alla Conferenza mondiale sulla popolazione.

La strategia comune per far fronte alla rapida crescita demografica dovrebbe incoraggiare azioni costruttive volte a ridurre la fertilità, poiché la crescita demografica nel corso degli anni annullerà seriamente le ragionevoli prospettive di un sano sviluppo sociale ed economico delle popolazioni coinvolte.

Negli ultimi anni, i programmi demografici finanziati dal governo degli Stati Uniti hanno svolto un ruolo importante nel suscitare interesse per la pianificazione familiare in molti paesi e per il lancio e l'accelerazione della crescita dei programmi nazionali di pianificazione familiare. Nella maggior parte dei paesi, c'è stata una rapida crescita iniziale degli "accettori" contraccettivi fino a circa il 10% delle coppie fertili in alcuni paesi meno sviluppati. L'accelerazione delle precedenti tendenze del declino della fertilità è attribuibile, almeno in parte, ai programmi di pianificazione familiare.

Lo sforzo per ridurre la crescita della popolazione richiede una varietà di metodi di controllo delle nascite che siano sicuri, efficaci, economici e attraenti sia per gli uomini che per le donne. I paesi in via di sviluppo, in particolare, hanno bisogno di metodi che non richiedano medici e che siano adatti per l'uso in aree rurali primitive e remote o in baraccopoli urbane da parte di persone con motivazioni relativamente basse. Le esperienze nella pianificazione familiare hanno chiaramente dimostrato l'impatto cruciale di una migliore tecnologia sul controllo della fertilità.
Nessuno dei metodi attualmente disponibili di controllo della fertilità è completamente efficace e privo di reazioni avverse e caratteristiche discutibili. L'ideale di un contraccettivo, perfetto sotto tutti questi aspetti, non potrà mai essere realizzato. Saranno necessari molti sforzi e denaro per migliorare i metodi di controllo della fertilità.

La sterilizzazione di uomini e donne ha ricevuto un'ampia accettazione in diverse aree quando è prontamente disponibile una procedura semplice, rapida e sicura. La sterilizzazione femminile è stata migliorata dai progressi tecnici con laparoscopi, culdoscopi e semplifica notevolmente le tecniche chirurgiche addominali. È possibile sviluppare ulteriori miglioramenti mediante l'uso di clip tubolari, approcci trans cervicali e tecniche più semplici. Per gli uomini diverse tecniche attuali promettono ma richiedono più raffinatezza e valutazione. Circa aumento costo $ 6 milioni all'anno.

I contraccettivi iniettabili per le donne che hanno efficacia per tre mesi o più e sono amministrati da professionisti pare saranno senza dubbio un miglioramento significativo.
I metodi attualmente disponibili di questo tipo sono limitati dai loro effetti collaterali e potenziali pericoli. Vi sono motivi per credere che questi problemi possano essere superati con ulteriori ricerche. Costo aumentato di circa: $ 5 milioni all'anno.

Metodi non clinici. Sono necessarie ulteriori ricerche su metodi non clinici tra cui schiume, creme e preservativi. Questi metodi possono essere utilizzati senza supervisione medica. Aumento dei costi; 5 milioni di dollari all'anno.

Approcci a lungotermine: una maggiore ricerca verso una migliore comprensione della fisiologia riproduttiva umana porterà a migliori metodi di controllo della fertilità da utilizzare in cinque o quindici anni. Molto deve ancora essere appreso sugli aspetti fondamentali della fertilità maschile e femminile e su come si può effettuare la regolazione. Ad esempio, è necessario un contraccettivo maschile efficace e sicuro, in particolare un'iniezione 💉 che sarà efficace per determinati periodi di tempo. La ricerca fondamentale deve essere fatta, ma ci sono motivi per credere che lo sviluppo di un contraccettivo maschile iniettabile sia fattibile. Un altro metodo che dovrebbe essere sviluppato è un'iniezione che assicurerà a una donna periodi regolari. Il farmaco sarebbe stato somministrato da pare-professionisti una volta al mese o se necessario per regolarizzare il ciclo mestruale. Recenti progressi scientifici indicano che questo metodo può essere sviluppato. Costo aumentato di circa: $ 20 milioni all'anno.

PREVENIRE LO SVILUPPO DI FARMACI CHE POTREBBERO AVERE ALTRI USI BENEFICI. UN ESEMPIO E' IL METOTREXATO CHE VIENE ORA UTILIZZATO PER CURARE UN TUMORE FINORA FATALE DELL' UTERO - CORIOCARCINOMA.

QUESTO FARMACO E' STATO USATO PER LA PRIMA VOLTA COME ABORTIENTE.

26 novembre 1975
Consiglio di Sicurezza Nazionale
Memorandum (NSSM) 314

😡 Pfizer: CAVIE UMANE rai 3 (2008) 😡
https://www.dailymotion.com/video/x7nf58a

https://www.corvelva.it/approfondimenti/sistema-sanita/case-farmaceutiche/il-contenzioso-di-kano-pfizer%2C-un-crimine-contro-la-nigeria.html

LA VACCINAZIONE DI MASSA PER L'INFLUENZA SUINA DEL 1976
https://rumble.com/vienmd-la-vaccinazione-di-massa-per-linfluenza-suina-del-1976.html

La guerra batteriologica segreta del deep state
https://www.thelivingspirits.net/la-guerra-batteriologica-segreta-del-deep-state/

🤔🤔🤔…“Big Pharma” è un’inchiesta su come sia in Europa che negli Stati Uniti le grandi industrie farmaceutiche possano influenzare le scelte di politica sanitaria. https://www.raiplay.it/video/2020/12/Big-Pharma-la-salute-pubblica-puo-convivere-con-gli-interessi-economici-3ce4b907-8e8f-4547-948a-a1842237a0dd.html

https://www.raiplay.it/programmi/crispr-ilcodicedellavita
🤔 CRISPR - Il codice della vita 🤔🤔🤔...

Vi ricordate di questo ragazzo? Ecco tutta la verità👁😉
https://www.youtube.com/watch?v=fJ1_Zd0uY-c

BREAKING: Rumble to Combine with NASDAQ listed CFVI