JULIAN ASSANGE E L’INSURREZIONE MEDIATICA DI WIKILEAKS – G. Leoni, B. Galli

Rumble 14/04/21 - Julian Assange e WikiLeaks hanno contribuito a far aprire gli occhi all’opinione pubblica, soprattutto far capire che “niente è come sembra”, ovvero che dietro i governi ci sono spesso poteri più o meno profondi che muovono le fila di quello che accade nel mondo. E proprio ‘Julian Assange. Niente è come sembra’ (Nexus Edizioni) è il titolo del libro della giornalista Germana Leoni che abbiamo avuto il piacere di avere su #Byoblu24, insieme alla giornalista di Pangea, Berenice Galli. “WikiLeaks è una sorta di insurrezione mediatica, una reazione alla ormai narco-tizzante omogeneità della stampa mainstream che da decenni ci impone una totale uniformità di vedute, un pensiero unico strumentale alla “fabbrica del consenso”: conditio-sine-qua-non alle logiche del potere” – scrive Germana Leoni nella prefazione del libro. Ripercorriamo allora le vicende chiave della vita di Julian Assange, per capire anche che la sua detenzione è un bavaglio all’informazione libera.