Ucraina il conflitto 13a p attentato a Mosca con S Orsi e M Bonelli

Published August 23, 2022 24 Views

Attentato abbietto a Mosca, bombe sulle sedi istituzionali delle repubbliche separatiste, ulteriori tre miliardi di dollari americani in un pozzo colmo ormai di 80 miliardi di finanziamento dell'impresa militare ucraina, il Dipartimento di Stato che intima agli americani di lasciare l'Ucraina immediatamente, il Ministro degli Esteri polacco che critica l'imperialismo tedesco, la Bulgaria che si aggiunge a quei paesi europei che hanno scelto di trattare con la Russia gli acquisti di gas e petrolio. Un crescendo convulso che lascia presagire le future dinamiche geopolitiche in Europa dove le ambizioni nazionalistiche, più che il prodotto genuino delle ambizioni di autonomia, diventano il veicolo ottuso e fanatico di una nuova modalità di penetrazione dell'egemonismo statunitense. E' il discrimine che distinguerà la coltivazione di realistiche ambizioni di autonomia in un mondo multipolare dalla possibilità che il continente europeo diventi campo di battaglia di mire egemoniche esterne al continente. Il conflitto in Ucraina è un vaso di pandora dal quale sembra emergere piuttosto la seconda opzione. Ne parleremo più approfonditamente. Buon ascolto, Giuseppe Germinario
http://italiaeilmondo.com/2022/08/24/ucraina-il-conflitto-13a-puntata-attentato-a-mosca-con-stefano-orsi-e-max-bonelli/

Loading 1 comment...